Nel paese in cui la libertà d'informazione è dipendente del potere politico ed economico, cerchiamo di tenere attivi i nostri neuroni al pensiero, alla critica, alla distribuzione della libera informazione.

Pagine

4 maggio 2009

PERCHE' E' NATO QUESTO BLOG

Nel paese in cui la libertà d'informazione è dipendente del potere politico ed economico, cerchiamo di tenere attivi i nostri neuroni al pensiero, alla critica, alla distribuzione della libera informazione.

Questa descrizione mi è venuta dal cuore quando il programma me l'ha chiesta e rappresenta pienamente perchè è nato questo blog.
Perchè sono arrivata qui? Perchè, sarà presunzione, sento di avere dei pensieri che desidero condividere.
Nel febbraio 2009 iniziai a scrivere un articolo
"Stupro e politica" e lo inviai alle mie mailing list.
L'articolo mi prese tantissimo tempo e il timore che non fosse mai abbastanza: chiaro, pulito, certo nei dati a cui mi riferivo, correttamente scritto, mi travolse in un susseguirsi di verifiche e modifiche, finchè stremata decisi di inviarlo. Rimasi un pò stupita e non lo nego, gratificata, dai positivi commenti che seguirono.
Così decisi di riprovarci e nel marzo successivo nacque "
Testamento biologico: il DDL Calabrò" e il travaglio di parto non fu da meno, ma nemmeno i riscontri positivi.
Nacquero così alcune richieste di collaborazione con alcuni siti e blog, ma data la mia approssimativa conoscenza informatica, ogni volta che dovevo postare un nuovo articolo erano dolori e un gran dispendio di  energie.
Decisi così che sarebbe stato più semplice, beata ignoranza, avere un mio spazio, un solo luogo di riferimento dove scrivere.
Devo qui ringraziare Stefano Belliti di
Informazione senza filtro, per avermi chiesto la collaborazione, ma soprattutto perchè senza di lui questo blog non sarebbe mai nato.
Egli infatti mi ha stimolata a scrivere, mi ha supportato tecnicamente e ... non ha ancora smesso di farlo e spero che non si stanchi. La sua pazienza e i suoi incoraggiamenti uniti al suo impegno sono per me fonte di riconoscenza e di stimolo a continuare.
Ringrazio tutti coloro che in vari modi hanno fatto sì che scoprissi il bisogno e la voglia di scrivere e che mi leggono, che mi arricchiscono con la loro amicizia, il loro sostegno, i loro commenti qui, su Facebook  e nella pagina
personale;  ringrazio la Rete che non solo è fonte di libera informazione, ma anche di incontri con persone splendide.
Questo spazio riceverà i miei pensieri, nell'indice al mio nome, gli articoli, le
segnalazioni e le notizie che mi invierete nello spirito di questo sito.

Luciana P. Pellegreffi

luglio 2009
-----

Da gennaio 2010 è disponibile  NuovaResistenza News, note di resistenza umana e di giornalismo partecipato.

Info, contributi, proposte: nrnewsredazione@gmail.com