Nel paese in cui la libertà d'informazione è dipendente del potere politico ed economico, cerchiamo di tenere attivi i nostri neuroni al pensiero, alla critica, alla distribuzione della libera informazione.

Pagine

2 maggio 2012

Pensioni d'oro, vittoria IdV al Senato


Governo battuto e maggioranza spaccata al Senato, dove l'Italia dei Valori ha ottenuto un'importante vittoria con un emendamento sulle pensioni d'oro dei manager pubblici.
L'emendamento, votato anche da Pdl e Lega ma non dal Pd che si è schierato con l'esecutivo, sopprime il comma 2 dell'articolo 1 che cancella le norme sul trattamento previdenziale dei manager pubblici in presenza del tetto sugli stipendi. La nuova legge equiparava le pensioni dei più alti funzionari dello Stato a quella del primo presidente della corte di Cassazione. Nonostante la riduzione già disposta per gli stipendi.


“È indecente e immorale che mentre si chiedono immani sacrifici alle classi sociali più deboli, non si taglino le pensioni d’oro e i privilegi della casta - dichiara il leader IdV Antonio Di Pietro. "Oggi - chiarisce - il governo è andato sotto nell’Aula del Senato sul nostro emendamento per la soppressione di una norma che introduceva con urgenza la tutela del trattamento pensionistico dei grandi manager di Stato. Mentre il governo continua a fare orecchie da mercante sul problema degli esodati, spendendosi a parole e mai con i fatti, allo stesso tempo continua a favorire i potentati economici. L’Italia dei Valori - sottolinea Di Pietro - prosegue la sua battaglia all’insegna della trasparenza e dell’equità sociale”.
"Battuto il Governo". esulta il capogruppo in commissione Giustizia di Palazzo Madama, Luigi Li Gotti, che aggiunge: "Ho sostenuto in Aula che non si può pensare alle pensioni altissime prima della soluzione del dramma degli esodati. Il Governo ottusamente ha dato il parere contrario al nostro emendamento che, messo ai lavori, ha ottenuto 124 voti favorevoli, 94 contrari e dodici astenuti. Una vittoria - conclude Li Gotti - dell'etica della cosa pubblica sugli interessi della casta di privilegiati".
Scarica l'emendamento IdV con il comma soppresso

Fonte

Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Nome Cognome