Nel paese in cui la libertà d'informazione è dipendente del potere politico ed economico, cerchiamo di tenere attivi i nostri neuroni al pensiero, alla critica, alla distribuzione della libera informazione.

Pagine

7 gennaio 2012

Sempre più italiani non cercano lavoro sfondata la soglia del milione e mezzo


Sempre più italiani non cercano lavoro sfondata la soglia del milione e mezzo
Si tratta del livello più alto da quando sono iniziate le serie storiche, ovvero dal 2004. E' quanto emerge dai dati Istat, in base a confronti tendenziali. Nel Mezzogiorno 1 milione 105 mila "scoraggiati" (nel Nord 279 mila e nel Centro 190 mila) ROMA - In Italia gli scoraggiati, ovvero quelli che dichiarano di non essere alla ricerca di un lavoro perché ritengono che non riusciranno a trovarlo, sfondano la soglia del milione e mezzo, raggiungendo nel terzo trimestre 2011 quota 1 milione 574 mila. Si tratta del livello più alto da quando sono iniziate le serie storiche, ovvero dal 2004. E' quanto emerge dai dati Istat, in base a confronti tendenziali.

Si tratta di un numero in crescita da tempo, spinto dalla crisi. Basti pensare che nel terzo trimestre del 2004 gli scoraggiati superavano appena il milione. Nel giro di sette anni si contano così oltre mezzo milione in più di persone che restano fuori dal mercato del lavoro perché sfiduciate e convinte che trovare un'occupazione sia ormai una missione impossibile. Solo nel terzo trimestre del 2011, sempre facendo riferimento alla fascia d'età compresa tra i 15 e i 64 anni, l'Istat registra un balzo annuo di 95 mila unità (+6,5%). SEGUE

Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Nome Cognome