Nel paese in cui la libertà d'informazione è dipendente del potere politico ed economico, cerchiamo di tenere attivi i nostri neuroni al pensiero, alla critica, alla distribuzione della libera informazione.

Pagine

12 dicembre 2011

Più Welfare e meno armi




In questo momento di grave crisi economica, l’Italia è l'ottavo paese al mondo per spese militari, con una spesa di 20 miliardi di euro nel 2010.
Ritengo grave che l'Italia abbia avviato un progetto per la produzione di 131 caccia bombardieri F35 JSF.
Ai conti attuali l'acquisto dei 131 aerei F35/JSF, comporterebbe per l'Italia una spesa di oltre 18 miliardi di euro (ipotecando i bilanci dei prossimi anni), a cui bisognerebbe aggiungere i costi dei propulsori.
Per questo chiedo che venga bloccata in via definitiva la produzione dei 131 cacciabombardieri Joint Strike Fighter e che tali risorse siano utilizzate per il rilancio dell’economia, il sostegno all’occupazione giovanile e un minor prelievo fiscale.
Chiedo anche che siano revocati finanziamenti previsti per il 2012 per la produzione dei 4 sommergibili FREMM, dei cacciabombardieri F35, delle due fregate “Orizzonte” con un risparmio immediato intorno ai 783 milioni di euro. E che tali fondi siano utilizzati per la copertura delle borse di studio per tutti gli idonei durante l'anno accademico 2011-2012 e per gli anni accademici successivi.





Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Nome Cognome