Nel paese in cui la libertà d'informazione è dipendente del potere politico ed economico, cerchiamo di tenere attivi i nostri neuroni al pensiero, alla critica, alla distribuzione della libera informazione.

Pagine

16 dicembre 2011

Liberalizzazioni: Monti e Marcegaglia: resistenze inaccettabili


Una determinazione tenace. Solo così si possono superare le resistenze alla liberalizzazione. Parole, quelle pronunciate dal presidente del Consiglio, Mario Monti, che suonano come un programma o una minaccia, a seconda dei punti di vista. E se unite alle dichiarazioni di un personaggio del calibro di Emma Marcegaglia, presidente di Confindustria, resta il dubbio che presto o tardi su certe tematiche ci sarà del movimento: «Certe resistenze sono inaccettabili» tuona a margine di un convegno e poi aggiunge: «Chiedo al Governo di ripristinare le liberalizzazioni ipotizzate nel primo disegno sui farmacisti e sui tassisti». Non va bene, continua che «in un momento così difficile, in cui le famiglie e le imprese vengono colpite, ci sia sempre chi alza le barricate e la politica si inginocchia».

Farmacista33 16.12.2011


Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Nome Cognome