Nel paese in cui la libertà d'informazione è dipendente del potere politico ed economico, cerchiamo di tenere attivi i nostri neuroni al pensiero, alla critica, alla distribuzione della libera informazione.

Pagine

6 dicembre 2011

L’ALTERNATIVA C’È! PATRIMONIALE SUBITO - FIRMA LA PETIZIONE

Noi sottoscritti cittadini italiani siamo indignati. Il governo, con la scusa della crisi economica e della speculazione, vuole demolire lo stato sociale, i diritti dei lavoratori, la democrazia nel paese. Il tutto per difendere privilegi e grandi ricchezze.

Occorre ribellarsi prima che sia troppo tardi. Occorre una politica alternativa.

Per difendere i diritti dei lavoratori e lo stato sociale, redistribuire la ricchezza, creare nuova occupazione, proponiamo una politica economica rovesciata, a partire da:

• Tassa sui grandi patrimoni al di sopra del milione di euro;

• Lotta all’evasione fiscale anche con una sovratassa sui capitali che hanno usato lo scudo fiscale;

• Dimezzare gli stipendi delle caste e mettere un tetto agli stipendi dei manager;

• Dimezzare le spese militari e smettere subito la guerra in Afghanistan e Libia;

• Le aziende che delocalizzano devono restituire i finanziamenti pubblici;

• Blocco delle grandi opere inutili come la TAV in Val di Susa e il Ponte sullo Stretto e uso di quelle risorse per un grande piano di risparmio energetico, sviluppo delle fonti rinnovabili, riassetto del territorio.

FIRMA LA PETIZIONE QUI


Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Nome Cognome