Nel paese in cui la libertà d'informazione è dipendente del potere politico ed economico, cerchiamo di tenere attivi i nostri neuroni al pensiero, alla critica, alla distribuzione della libera informazione.

Pagine

6 novembre 2011

VEDO DUNQUE SONO: invito conferenza Prof.ssa Elda Cerchiari - Milano,

L’apertura tecnologica del tardo Monet
Lunedì 7 novembre alle ore 18 presso lo Spazio Oberdan, per il ciclo di incontri “VEDO DUNQUE SONO” sarà la storica d’arte Elda Cerchiari ad illustrare come, già agli inizi del Novecento, la nascita delle prime tecnologie (fotografia e cinema) abbia influenzato le opere di Monet.
Infatti, dall’esperienza di queste tecniche il pittore francese ricava una serie di opere rivoluzionarie come la Cattedrale di Rouen e le Ninfee dove emerge il concetto di serie e di nuova spazialità. 
Monet non è soltanto il grande pittore impressionista che tutti amiamo; nel periodo finale della sua lunga esistenza (muore nel 1926) si appassiona all’automobile, all’aereo, alla fotografia, al cinema, al design riuscendo a esprimere una visione fortemente innovativa del linguaggio pittorico.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti


Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Nome Cognome