Nel paese in cui la libertà d'informazione è dipendente del potere politico ed economico, cerchiamo di tenere attivi i nostri neuroni al pensiero, alla critica, alla distribuzione della libera informazione.

Pagine

17 novembre 2011

MASSIMO GATTI: NEWS DALLA PRIVINCIA DI MILANO

header_massimo_gatti_newsletter.jpg

Newsletter del gruppo consiliare in Provincia di Milano
Lista Civica un’Altra Provincia – Partito della Rifondazione Comunista – Partito dei Comunisti Italiani

Numero 40 – martedì 15 novembre 2011 – www.massimogatti.wordpress.com
NO TEM, NO TOEM E INTERRAMENTO RHO-MONZA – Presidio e Conferenza stampa a palazzo Marino Sabato 19 novembre 2011, ore 10.00  Dopo il proficuo incontro del Coordinamento interprovinciale per la mobilità sostenibile con il Presidente del Consiglio comunale di Milano, è stato indetto un presidio e una conferenza stampa per sabato 19 novembre 2011 a Palazzo Marino dalle ore 10.00 per ribadire l’importanza fondamentale di sostenere le giuste rivendicazioni dei comitati e dei pendolari per il trasporto pubblico, per l'interramento delle nuove infrastrutture e per il blocco della devastazione dell'agricoltura e dei parchi, a partire dal Parco Agricolo Sud. Invitiamo le cittadine e i cittadini a partecipare numerosi trattandosi di temi tra i più importanti dell’area metropolitana proprio alla vigilia del blocco del traffico previsto per domenica 20 novembre a Milano e in alcuni comuni limitrofi.

Nokia-Siemens-Jabil: “Licenziamenti inaccettabili. Intervengano subito le Istituzioni” 
Il Consiglio provinciale ha approvato il 10 novembre all’unanimità un ordine del giorno firmato dai Capigruppo di tutti partiti in merito alla grave situazione di crisi dell’Azienda Nokia-Siemens-Jabil con il quale il Consiglio stesso chiede:

· “a Jabil di ritirare la procedura di licenziamento collettivo, rispondendo positivamente a quanto richiesto dal Ministero dello Sviluppo Economico, dichiarando la disponibilità dell’azienda ad utilizzare ammortizzatori sociali conservativi del posto di lavoro;· a Regione Lombardia e al Ministero dello sviluppo economico di dare nuovo impulso al tavolo già costituito, al fine di esaminare le soluzioni alternative alla chiusura del sito produttivo, tramite un fattivo coinvolgimento di tutte le realtà economiche ed istituzionali che possono svolgere un ruolo di rilancio industriale; · al Comune di Cassina dè Pecchi di mantenere ferma la decisione di conservare la destinazione d’uso industriale dell’area su cui insiste il plant Nokia Siemens Network e Jabil; · di dare mandato al Presidente della Giunta e all’Assessore alla partita di monitorare attentamente lo sviluppo della situazione e di riferire tempestivamente al Consiglio provinciale”. [continua]

S.P. Rho-Monza: “Il tempo è scaduto. La Provincia deve prendere una posizione chiara per l’interramento” Massimo Gatti, intervenendo durante la Commissione provinciale Mobilità e Trasporti del 26 ottobre che aveva all’ordine del giorno l’audizione dei tecnici della Società Serravalle in merito alla strada provinciale Rho-Monza e che ha visto la partecipazione di numerosi cittadini, ha dichiarato:
“Il tempo è ormai scaduto. Mentre discutiamo sta proseguendo il procedimento che prevede la costruzione del mostro a 14 corsie. Nell’ultima commissione abbiamo chiesto all’unanimità di fermare le procedure, ma proprio oggi il Presidente del Consiglio ci ha comunicato nella riunione dei Capigruppo che Serravalle spa non ha accolto la nostra richiesta. [continua]

Impianto rifiuti Sesto Ulteriano: “Il Consiglio provinciale dice NO! Importante risultato della mobilitazione popolare. 
Ora è necessario non abbassare la guardia” In merito alla mozione contro la costruzione di un nuovo impianto per rifiuti speciali a Sesto Ulteriano, approvata all’unanimità dal Consiglio provinciale di Milano lo scorso 10 novembre, il Capogruppo in Provincia di Milano per Lista civica un’Altra Provincia-Prc-Pdci, Massimo Gatti, ha dichiarato:
“L’approvazione della mozione è un importante risultato ottenuto grazie alla grande mobilitazione popolare organizzata dal “Comitato Ambiente & Salute” di San Giuliano Milanese, che in poco tempo è stato in grado di promuovere una petizione che ha già raccolto oltre 2.500 firme. [continua]

Inceneritore Paderno Dugnano, la Provincia dice no Il Consiglio provinciale ha approvato all’unanimità, nella seduta del 10 novembre, una mozione urgente, sottoscritta dai Capigruppo di tutti i partiti, nella quale il Consiglio provinciale: “Esprime parere contrario alla realizzazione dell’insediamento nel territorio di Paderno Dugnano” di un impianto di incenerimento di rifiuti industriali pericolosi, non pericolosi ed ospedalieri e “invita il Presidente della Giunta per se stesso o per persona delegata a tenere conto, in ogni fase, anche del parere negativo” espresso nella mozione stessa. [continua]

Paullese: "Siamo di fronte ad una continua presa in giro” E’ stato firmato il 15 novembre al Pirellone il protocollo di intesa tra Regione Lombardia, comuni territorialmente interessati dalla Paullese e Province di Cremona, Milano e Lodi. L’accordo ha riconosciuto come tratti prioritari da eseguire il Pantigliate-Paullo e lo Spino-Dovera che costeranno rispettivamente 57 e 55 milioni di euro finanziati teoricamente e solo in parte. Il tratto da Paullo a Spino (compreso il ponte) non sarà finanziato né realizzato.
“Siamo di fronte ad una continua presa in giro perché Stato e Regione Lombardia garantiscono solo una parte dei finanziamenti e solo sulla carta. Basta con i giochi di prestigio e con i fantomatici finanziamenti privati. Si blocchi la TEM [continua]

Fibra ottica, Massimo Gatti: “No alla vendita della rete di proprietà provinciale, un bene pubblico strategico” Il Capogruppo in Provincia di Milano per Lista un’Altra Provincia-PRC-PdCI, Massimo Gatti, intervenendo oggi durante la Commissione provinciale Bilancio del 10 novembre che aveva all’ordine del giorno la proposta di delibera per la vendita dell'asset della banda larga, ha dichiarato:
“Dal 2007 ad oggi la Provincia di Milano ha predisposto la posa e l’interramento nelle condotte della rete fognaria di 75 comuni di infrastrutture dedicate ad ospitare cavi in fibra ottica di proprietà provinciale per circa 1500 km. Una rete realizzata con una tecnologia all’avanguardia, progettata e ideata da personale dell’ente, che ha portato in dote alla Provincia un enorme patrimonio di elevato valore strategico ed economico. [continua]

Sciopero Movibus
Presentata un’interrogazione urgente. Massimo Gatti ha presentato il 4 ottobre un’interrogazione urgente rivolta al Presidente della Provincia, all’Assessore provinciale ai trasporti in merito allo sciopero del 26 ottobre degli autisti di Movibus.
“Preso atto che nella giornata di mercoledì 26 ottobre 2011 si è tenuto uno sciopero senza preavviso dei 192 autisti di «Movibus», azienda che gestisce le linee di autobus extraurbani nelle zone di Magenta, Legnano e Castano. – scrive il Capogruppo nell’interrogazione – Considerato che da quanto appreso da fonti di stampa, lo sciopero sarebbe stato proclamato dai lavoratori riuniti in assemblea nel deposito di Busto Garolfo, dopo la rottura della trattativa sindacale sulla riorganizzazione del lavoro. [continua]

Se volete segnalare nuovi contatti interessati a questa newsletter, scrivete una mail all’indirizzo gattialtraprovincia@gmail.com con oggetto: “ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER”

---
Segreteria Gruppo Consiliare
Lista Civica Un'Altra Provincia
Partito della Rifondazione Comunista
Partito dei Comunisti Italiani
Provincia di Milano
Via Vivaio, 1 - 20122 Milano
tel. 02.77402614 - fax 02.794687
gattialtraprovincia@gmail.com

http://massimogatti.wordpress.com


Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Nome Cognome