Nel paese in cui la libertà d'informazione è dipendente del potere politico ed economico, cerchiamo di tenere attivi i nostri neuroni al pensiero, alla critica, alla distribuzione della libera informazione.

Pagine

19 novembre 2011

Confucio non nato in Italia


Statua in bronzo di Confucio.

Confucio nome latinizzato di Kung Qiu è vissuto tra il 551 e il 479 a.C. Conosciuto in Europa grazie al gesuita Matteo Ricci nel XVII secolo.
La sua dottrina (non una religione) diffusa dai discepoli si basa su principi etici, sull''arte del buon governo, e sulla saggezza pratica, sulla qualità delle relazioni sociali. Il suo pensiero rappresenta pienamente l''immagine della Cina, anche dell'' attuale.
La sua filosofia è di natura essenzialmente laica. Ha fondato la prima scuola privata impartendo nozioni a pagamento, aperta a tutte le classi sociali, vera innovazione all''epoca. Confucio affermava che il diritto a governare non è esclusiva dei nobili di nascita, ma soltanto di chi ha capacit à e nobiltà di comportamento.
Altro pensiero importante dei confuciani era il diritto di un popolo a ribellarsi ad un cattivo governo. Il pensiero di  Confucio raccolto soprattutto nei "colloqui" hanno poco di religioso, trattano piuttosto di regole per l''agire pratico in ambito familiare, sociale, e politico. Trattasi di una sorta del vivere civile con risvolti di tipo religioso. Non ha mai espresso idee religiose e a chi gli chiedeva considerazioni sull''aldilà rispondeva: Non abbiamo ancora imparato a conoscere la vita, come potremo conoscere la morte.
Secondo Confucio il primo ambito sociale dove la persona deve realizzarsi compiutamente è la famiglia ed i suoi valori.
IIl secondo ambito la società civile, ove si applicano la giustizia, la compassione e virtù che precede tutte le altre la benevolenza.
Terzo ambito allo Stato, dove chi vi accede tenuto alla lealtà e alla fedeltà (Ecco perch non è nato nella machiavellica Italia). Confucio affermava che il Re doveva amministrare bene il paese senza corruzioni o prevaricazioni egemoniche, pensando esclusivamente a promuovere il benessere del popolo. Dopo circa 2.500 anni queste idee sono di un'' attualità sconvolgente soprattutto per noi italiani.
Sul piano dei valori il concetto confuciano di benevolenza paragonabile al nostro concetto di amore, in questo senso anticipò di cinque secoli la massima evangelica di non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te, ed anche l''idea di amore universale.
L''aspetto più negativo della filosofia confuciana senza ombra di dubbio è la sua concezione della donna, che considerava di molto inferiore all''uomo.


http://www.tulliomarra.it

Confucianesimo (Rújiā 儒家)

Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Nome Cognome