Nel paese in cui la libertà d'informazione è dipendente del potere politico ed economico, cerchiamo di tenere attivi i nostri neuroni al pensiero, alla critica, alla distribuzione della libera informazione.

Pagine

1 ottobre 2011

REGIONE LOMBARDIA. ANNULLAMENTO DELLE ELEZIONI ?

ANCHE PER IL CONSIGLIO DI STATO SONO FALSE LE FIRME PER LA CANDIDATURA DEL GOVERNATORE FORMIGONI 

TRA POCHI GIORNI SI PRONUNCERA' LA CORTE COSTITUZIONALE

(Estratto dal giornale on line Arcipelago Milano, 27 settembre 2011, di Simona Viola)  
Con una decisione davvero inattesa ... il Consiglio di Stato "con la sentenza n. 5345/11 della Sezione V " ha accolto l’appello dei radicali contro la abnorme decisione con cui il Tar Lombardia aveva pervicacemente rifiutato di occuparsi delle firme false a sostegno della candidatura di Roberto Formigoni a Governatore della Lombardia. Si legge nella sentenza che sarebbe bastata una “serena lettura” degli atti di giudizio per avvedersi non solo della ammissibilità dell’iniziativa giudiziaria di Marco Cappato (che come si ricorderà aveva contestato dapprima l’irregolarità delle autenticazioni delle firme, salvo scoprirne addirittura la falsificazione in un momento successivo) ma anche della fondatezza delle sue accuse.

Il giudice amministrativo di appello fa addirittura un passo in più: non solo afferma che la denuncia sulla falsità delle firme avrebbe dovuto essere esaminata e positivamente accolta dal Tar, ma lamenta di non poter purtroppo immediatamente e direttamente disporre la necessaria perizia sulle firme, dovendo invece – alla luce dell’attuale ordinamento – attendere la decisione del Giudice Civile, il solo a poter conoscere delle così dette questioni di falso.
Per questa ragione il Consiglio di Stato si rimette alla imminente decisione con cui la Corte Costituzionale (la discussione è fissata per il prossimo 4 ottobre) deciderà se l’accertamento della falsità di documenti nei processi elettorali debba restare prerogativa dei Tribunali Civili ... oppure possa essere rapidamente svolta dai Tar, in modo che l’accertamento di inquinamenti elettorali si possa tradurre, nel più breve tempo possibile, anche nell’annullamento delle elezioni ....
... Forse è proprio nella consapevolezza della imminenza potenziale dell’annullamento delle elezioni regionali che Roberto Formigoni insiste per le immediate elezioni primarie nel PDL: sicuramente meglio parteciparvi da Governatore che da ex Governatore spodestato e sbugiardato dai Giudici ... Questa volta il Consiglio di Stato restituisce dunque onore a una giustizia amministrativa che aveva disatteso i più elementari sentimenti di giustizia dell’elettorato, e dimostra che – seppure in grado di appello – il nostro sistema giudiziario può ancora produrre anticorpi democratici alla devastante degenerazione politica che ci corrode".


Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Nome Cognome