Nel paese in cui la libertà d'informazione è dipendente del potere politico ed economico, cerchiamo di tenere attivi i nostri neuroni al pensiero, alla critica, alla distribuzione della libera informazione.

Pagine

1 giugno 2011

GREENPEACE: Bandire il nucleare o bandire un attivista?


Ciao Andrea,
sai che succede in Italia se protesti per fermare il nucleare? Diventi un bandito e ti cacciano via dalla città. È successo a Nazareth, climber e attivista storico di Greenpeace. Domenica ha partecipato all'azione all'Olimpico. Insieme ad altri sei attivisti ha aperto lo striscione "Da Milano a Palermo, fermiamo il nucleare". Tutti e sette sono stati interdetti dagli stadi. A Nazareth è stato imposto anche il foglio di via con divieto di ritorno a Roma per 3 anni. È giusto secondo te trattare un attivista come un delinquente?
In pratica, Nazareth è stato bandito da Roma. E la sua colpa? Aver rotto - con un'azione non violenta! - il silenzio generale ordinato dal Governo sul Referendum.
Dopo l'approvazione del decreto Omnibus in Parlamento, domani sarà la Corte di Cassazione a decidere se il Referendum verrà annullato sul serio.
La partita non è ancora chiusa e se non vogliamo che la protesta di Nazareth sia stata vana, serve anche la tua partecipazione.


Greenpeace Italia 2011
www.referendumacqua.it

si scrive Acqua, si legge Democrazia

Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Nome Cognome