Nel paese in cui la libertà d'informazione è dipendente del potere politico ed economico, cerchiamo di tenere attivi i nostri neuroni al pensiero, alla critica, alla distribuzione della libera informazione.

Pagine

24 novembre 2010

TRAGEDIA DI VENTOTENE: LA PERIZIA DELLA PROCURA INCHIODA IL SINDACO




'Se ne fotte'
Che altro aspetta il sindaco di Ventotene Geppino Assenso a dimettersi?. La Procura lo inchioda dimostrandone le colpe, ma lui non si muove, aspettando che "passi 'a nuttata"
Ventotene: Alberto Jacometti descriveva il padre dell'attuale sindaco, don Vicenzo, anch'egli sindaco di Ventotene negli anni bui del dopoguerra, "furbo, manierato e senza scrupoli". È proprio vero, tale padre tale figlio! Geppino infatti del rinvio a giudizio che a breve piomberà sulla sua testa per duplice omicidio 'se ne fotte', e continua tranquillamente ad amministrare i 6 milioni di euro che la Polverini gli ha affidato per mettere in sicurezza l'isola, dopo la morte di Sara e Francesca.
La parola dimissioni non vuole neppure sentirla, come la parola dignità, di cui - evidentemente - ignora il significato...



Bookmark and Share

Nessun commento:

Posta un commento

Nome Cognome